Riscaldatore acquario

Solo i migliori da Amazon: recensione, valutazione e tabelle comparative

Massimiliano Tavana Cichlidream Ciclidi Africani Malawi

Il nuovo modo di fare shopping online di Accessori per Acquario studiato per offrirti un’esperienza d’acquisto facile, veloce, conveniente e informata sugli Articoli per Acquario: scopri di più. Scegli il riscaldatore adatto alle tue esigenze senza rinunciare alla velocità e alla sicurezza d’acquisto di Amazon.

Scarica GRATIS la nuova GUIDA completa

Pinnette di Sicurezza Newsletter

Iscriviti e ricevi consigli e aggiornamenti +2 GUIDE GRATIS + CONSULENZA A 30€ INVECE DI 37€

Elimina e previeni le alghe infestanti con la CHECKLIST GRATIS

Parliamo del tuo acquario per capire come ti posso aiutare?

Scegli il giorno e l’ora che preferisci

VIDEO GUIDE

Canale Telegram

I riscaldatori per acquario sono dispositivi che vengono utilizzati per mantenere l’acqua dell’acquario a una temperatura specifica.

Sono progettati per essere immersi nell’acqua e utilizzano una resistenza elettrica per riscaldare l’acqua.

I riscaldatori per acquario sono disponibili in una varietà di dimensioni e potenze per adattarsi ad acquari di tutte le dimensioni.

I riscaldatori per acquario sono un elemento essenziale per gli acquari tropicali. 

La temperatura ideale dipende dai pesci e dalle  piante ospitate che generalmente può variare dai 21 ai 27 gradi.

Il numero di Watt dipende dalla grandezza dell’acquario. Se non hai questo dato leggi come calcolare i litri dell’acquario per la scelta del riscaldatore. Troverai anche gli approfondimenti sulle 3 tipologie di riscaldatori per acquario.

F&Q

Il posto migliore dove posizionare il riscaldatore per acquario è nel luogo in cui possa riscaldare l’acqua in modo costante e uniforme. Potresti posizionarlo in un punto centrale dell’acquario o ancora meglio accanto all’uscita del filtro così che l’acqua scaldata venga distribuita in tutto l’acquario.

Fai anche attenzione a non mettere il termoriscaldatore in un punto possa essere danneggiato ad esempio accanto a cose pesanti come rocce  che cadendo potrebbero danneggiarlo.

I filtri interni sono solitamente dotati di un alloggio dove nascondere il riscaldatore, in alternativa puoi posizionarlo in un punto nascosto per dare un aspetto naturale al tuo acquario.

Per sapere come scegliere un riscaldatore per acquario è bene prendere in considerazione i seguenti fattori:

  • Litri da riscaldare: 
    Per conoscere la potenza del termoriscaldatore adatto al tuo acquario calcola 1 watt per 1 litro di acqua.
  • Affidabilità e praticità:
     Scegli un termoregolatore affidabile e dotato di un termostato che ne interrompa l’erogazione di calore alla temperatura impostata o in caso di surriscaldamento. La sicurezza è la cosa più importante
  • Tecnologia: 
    Potresti scegliere riscaldatori con una tecnologia più avanzata, magari dotati di LCD per la visualizzazione della temperatura o la programmazione del tempo di riscaldamento. 
    Funzioni utili ma l’essenziale è che scaldi grazie a una serpentina.
  • Tipo di acqua:
    Se il tuo acquario non è dolce prendi un riscaldatore resistente alla corrosione da acqua salata
Vediamo come funziona il riscaldatore per acquario.
Questo importante accessorio si compone di una resistenza elettrica e un termostato.
Viene immerso in acqua e sfruttando la corrente elettrica scalda l’acqua fino a quando il termostato, rilevando la temperatura impostata, invia un segnale elettrico alla resistenza facendola spegnere. 
Lo stesso procedimento avviene al contrario quando il termostato rileva la temperatura al di sotto di quella impostata.

Per calcolare quanto consuma un riscaldatore per acquario dobbiamo prendere in considerazione 2 fattori determinanti:

  1. ore di accensione 
  2. potenza erogata dal riscaldatore

Facciamo un esempio pratico, pensando di volere calcolare il consumo giornaliero di un riscaldatore di 200 watt, ipotizzando il costo dell’elettricità pari a 0,20 euro al kWh:

  1. 200 watt (consumo orario) x 24 ore =  4,8 kWh

  2. 4,8 kWh  x 0,20 euro/ kWh = 0,96 euro,

In realtà il consumo sarà inferiore perché il riscaldatore si spegnerà ogni volta che raggiungerà la temperatura impostata.

Ecco come sapere quanti watt necessitano per un acquario da 100 litri.

Le case produttrici in genere informano che occorre 1 watt di potenza per ogni 0,7 litri di acqua.

La potenza necessaria di un riscaldatore per acquario da 100 litri dipende da diversi fattori, tra cui la temperatura dell’acqua ambiente, la forma e le dimensioni dell’acquario, e l’efficienza del riscaldatore.

In generale, è consigliabile scegliere un riscaldatore che abbia una potenza di circa 1 watt per litro d’acqua.

Sono però indicazioni valide per estreme condizioni ambientali che nelle nostre case riscaldate non si verificano.

Ti consiglio quindi di considerare 1 W per ogni litro d’acqua. 

Quindi per un acquario da 100 litri sarà necessario un riscaldatore per acquario da 100 W.

Tuttavia, se la temperatura ambiente è molto fredda vale la pena considerare le indicazioni del costruttore e ricavare i watt necessari con questa semplice proporzione:

1 watt : 0,7 litri = X watt : 100 litri

X = (1 watt : 0,7 litri) X 100 litri

X ≈ 142,86 watt

Ti consiglio comunque sempre di abbondare, un riscaldatore più potente ci metterà meno tempo a raggiungere la temperatura desiderata. Lavorando meno tempo, si usura di meno e  si risparmia sulla corrente elettrica.

Parliamo insieme del tuo acquario per capire come ti posso aiutare?

 

Scegli il giorno e l’ora che preferisci

Ciclidi e Assistenza Differenti per  Passione!

Aiuto personalizzato pre e post acquisto

Video, foto, schede e approfondimenti

Consulenza privata 1 a 1

Per un aiuto personalizzato, ti consiglio di dare un’occhiata al mio servizio di consulenze private 1 a 1.
Un ottimo modo per ottenere subito risposte dirette alle domande per il tuo caso specifico.

Se hai problemi non lasceremo nulla di intentato e ci assicureremo di fornire le soluzione alla tua preoccupazione.

Se stai iniziando da zero creeremo insieme un acquario bello e armonioso prevenendo ogni grattacapo futuro.

Con la fotocamera potrai mostrarmi il tuo acquario, l’attrezzatura o i pesci specifici che potrebbero causarti problemi o potrebbero averne.
In più, potrò mostrarti le mie vasche per rendere più semplici le istruzioni che ti darò.

Online, come in questo sito e tutti i canali social di Cichlidream, puoi imparare tutto da solo e GRATIS!
Ma a volte la comunicazione 1 a 1 può essere molto più chiara, precisa e veloce per le tue domande più specifiche.

Pinnette di Sicurezza Newsletter

Iscriviti e ricevi consigli e aggiornamenti +2 GUIDE GRATIS + CONSULENZA A 30€ INVECE DI 37€

Elimina e previeni le alghe infestanti con la CHECKLIST GRATIS

VIDEO GUIDE

Iscriviti al Canale Telegram

TRASFORMA IL TUO ACQUARIO IN UN ANGOLO DI PARADISO

Ti invierò la guida direttamente al tuo indirizzo email. Inseriscilo qui sotto e accedi alla guida.