Pesce Malawi: 11 consigli per avere successo con il tuo Ciclide preferito

Forse ti è capitato di osservare qualche pesce del Malawi e ne sei rimasto rapito ma, molto probabilmente, ti è stato consigliato di lasciarli stare perché sono dei killer aggressivi e gestirli è troppo problematico.

Non è vero, nella guida sui Ciclidi africani ho già smontato questo ingiusto luogo comune.

È vero, un acquario Malawi richiede un minimo di conoscenza, ma ne vale la pena.

Per aiutarti a bruciare le tappe ho pubblicato una serie di video sul canale YouTube e, nella sezione del blog a loro dedicata, puoi approfondire tanti aspetti, in particolare sui Ciclidi Malawi Mbuna. 

Con la lettura dei 10 suggerimenti contenuti in questo post, sapere come avere successo con il Ciclide del Malawi, sarà ancora più pratico e immediato.

Quindi non perdiamo tempo e tuffiamoci tra la sintesi delle 10 cose più importanti da sapere.

Potrai metterle facilmente in pratica e smentire chi ti dice: “Lascia stare, gestirli è troppo problematico

Picture of Massimiliano Tavana
Massimiliano Tavana

Appassionato di acquariofilia

Fammi una domanda
Picture of Massimiliano Tavana
Massimiliano Tavana

Appassionato di acquariofilia

Fammi una domanda
Contenuti

1.Mbuna e Haps: attenzione nel mischiarli

Pesce Malawi Haps

Le specie di Ciclidi africani sono migliaia. Nuotano nei tre laghi maggiori del continente africano e in diversi fiumi e affluenti.

Tra queste specie, il pesce del Malawi è quello che popola maggiormente i nostri acquari e si divide in due grandi gruppi: Mbuna e Haps (Haplochromis).

In acquari sopra i 600 litri e con particolari accortezze ed esperienza, potrebbero anche vivere insieme.

Tuttavia, sarebbe meglio evitare di mischiare i due gruppi. Ecco perché:

Alimentazione
La dieta degli Mbuna (la maggior parte sono erbivori) è differente da quella degli Haps (onnivori con predilezione per le proteine animali)

Temperamento
Il carattere focoso e territoriale degli Mbuna sarebbe un problema per gli Hasp

Habitat
Gli Mbuna vivono tra le rocce mentre gli Haps sono grandi nuotatori che amano le acque libere

2. Evita un errore comune con le 700 specie del Malawi

Iodotropheus sprengerae
Iodotropheus sprengerae incubante

Una volta scelto il gruppo, informati bene sulle specie che vuoi allevare.

Il pesce più famoso e apprezzato del Malawi è sicuramente il Labidochromis caeruleus ma ce n’è tutti i gusti e non parlo soltanto dei colori.

È un lago enorme con più di 700 specie e, prima di acquistarli, dovresti informarti sul temperamento che va dal tranquillo al molto aggressivo.

Ti potresti fare velocemente una idea su i 12 Mbuna che ho scelto per il mio allevamento leggendo le schede o approfondire ogni singolo pesce cliccando sui nomi:

 

Non commettere l’errore comune di scegliere i pesci soltanto in base ai tuoi gusti; Ciclidi Malawi e convivenza ragionata devono andare sempre a braccetto.

Non dargli la giusta importanza è uno sbaglio che abbiamo fatto tutti e non voglio che impari anche tu questa lezione nel modo più duro.

3. La temperatura per un pesce tropicale d'acqua dolce

Riscaldatore esterno Aqqa 200 w per acquario da 200 litri
Manteniamo il Ciclide del Malawi al calduccio

Il Ciclide del Malawi è un pesce tropicale d’acqua dolce e la temperatura ideale è tra i 23° e i 27° gradi.

Questa forbice è quella ottimale ma vive bene anche tra i 22° e i 29°.

Ci sarà chi ti dirà che non accende il riscaldatore per acquario in inverno perché il Ciclide del Malawi è un pesce molto robusto e non vale la pena consumare corrente.

È vero, sono robusti e sotto i 22° non muoiono, ma neanche stanno bene e te lo diranno con un comportamento apatico e stazionario.

I riscaldatori della Aqqa (in foto) sono ottimi, pratici e con le 3 versioni possono scaldare acquari dai 60 ai 300 litri.

Abbiamo scelto di farli vivere a casa nostra ed è giusto che lo facciano nel miglior modo possibile, prima per loro e poi anche per il nostro piacere nel vederli nuotare nel massimo splendore.

4. Il pH per il Ciclide del Malawi

Pseudotropheus elongatus Mpanga
Pseudotropheus elongatus Mpanga

Tra le differenze più importanti tra il Ciclide Malawi e un tipico pesce d’acquario c’è il pH. Per il nostro pesce africano deve essere più alto del normale, il valore ideale è compreso tra 7,8 e 8,3.

In Italia, da questo punto di vista, siam0 fortunati e difficilmente avrai la necessità di abbassare il pH in acquario.

Infatti, la maggior parte delle reti idriche del nostro paese fornisco un’acqua sufficientemente dura e con un ottimo pH.

A ogni modo, fai il test dell’acqua per l’acquario e, in caso di necessità puoi aumentare il pH tre modi:

  1. Creare il fondo dell’acquario con la sabbia di aragonite
  2. Aggiungere il corallo tritato nel substrato
  3. Utilizzare prodotti come il Seachem Malawi Buffer

Le soluzioni 1 e 2 sono da preferirsi perché naturali. Le soluzioni 2 e 3  le prenderai in considerazione soltanto se il tuo acquario è già allestito senza la sabbia di aragonite.

5. Pesce del Malawi e risparmio

Rocce di cava per acquario con pesce Malawi
Rocce di cava per un acquario con pesce Malawi

Il quinto punto è diretta conseguenza del quarto suggerimento.

Per allestire un tipico acquario occorre spendere molti soldini nei negozi specializzati per acquistare un arredo che non faccia salire il pH.

Al contrario, per il nostro pesce del Malawi, è possibile acquistare sabbia e rocce reperibili nei garden, vivai e negozi di materiale edile,  spendendo almeno dieci volte di meno.

Se non ci sono limitazioni legali e ne hai la possibilità, puoi raccogliere tu stesso le rocce migliori per il tuo acquario.

6. Le dimensioni dell'acquario

La maggior parte degli esperti di Ciclidi africani suggerisce di avere un acquario di almeno 200 litri.

Il mio consiglio, se puoi, è quello di prendere l’acquario più grande che il tuo budget e il tuo spazio ti consentono

Ci sono tre motivi fondamentali:

  1. Più scoprirai questi pesci bellissimi e più ne vorrai aggiungere
  2. Potranno esprimere le loro uniche e straordinarie caratteristiche regalandoti favolose esperienze
  3. Si riproducono con molta facilità

Segui questo consiglio e mi ringrazierai!

7. Filtrazione potente e sovradimensionata

Pseudotropheus socolofi
Pseudotropheus socolofi

Per la maggior parte dei pesci è sufficiente un filtro che cambi l’acqua contenuta nell’acquario 3-4 volte ogni ora.

Perl il Ciclide Malawi la situazione è diversa.

Questo pesce africano produce tantissimi scarti organici e per mantenere l’acqua salubre e pulita necessita di una filtrazione più potente che cambia l’acqua almeno 7-8 volte ogni ora.

Supponendo che il tuo acquario sia di 200 litri, un filtro adatto potrebbe essere l’ottimo Askoll Pratiko 400 3.0 Super Silent.

Nel caso avessi necessità di sommare il tuo filtro con un altro, potresti anche prendere in considerazione l’ Askoll Pratiko 300 3.0 Super SilentAskoll Pratiko 200 3.0 Super Silent. 

Se vuoi leggere le recensioni di questi filtri ti basta cliccare sui link.

8. L'arredamento dell'acquario Malawi

Pseudotropheus saulosi
Coppia di Pseudotropheus saulosi

Alla base del successo con questo biotopo c’è l’allestimento appropriato a un acquario di Ciclidi africani del Malawi.

Come abbiamo visto al primo punto, Mbuna e Haps hanno caratteristiche, ambientali, caratteriali e alimentari differenti.

Quindi, prima partire con l’arredamento dell’acquario dovrai avere ben chiaro quali pesci ospitare.

Solo dopo comincerai a scegliere e disporre le rocce:

  •  tane e barriere visive per gli Mbuna
  •  maggiore spazio per il nuoto per gli Haps
 

Inoltre, ti consiglio di illuminare i tuoi ciclidi africani in  acquario con una luce molto tenue tendente al blu.

Le soluzioni che preferisco sono la lampada NICREW Classic LED G2 o i tubi a led MLJ LED Aquarium Lighting vanno dai 18 ai 112 cm.
Anteprima
Aquarium Lighting Luce di Pesce Drago Illuminazione per Acquario...
Aquarium Lighting Luce di Pesce Drago Illuminazione per Acquario...
Aquarium Lighting Luce di Pesce Drago Illuminazione per Acquario...
Nome
Aquarium Lighting Luce di Pesce Drago Illuminazione per Acquario…
Aquarium Lighting Luce di Pesce Drago Illuminazione per Acquario…
Aquarium Lighting Luce di Pesce Drago Illuminazione per Acquario…
Lunghezza tubo
71 cm
92 cm
Lato lungo acquario
Fino a 80 cm
Fino a 100 cm
Fino a 120 cm
Colore
Bianco & Blu
Bianco & Blu
Bianco & Blu
Valutazione clienti
Vantaggio Prime
Amazon Prime
Amazon Prime
Amazon Prime
Prezzo
29,99 EUR
31,99 EUR
33,99 EUR
Anteprima
Aquarium Lighting Luce di Pesce Drago Illuminazione per Acquario...
Nome
Aquarium Lighting Luce di Pesce Drago Illuminazione per Acquario…
Lunghezza tubo
Lato lungo acquario
Fino a 80 cm
Colore
Bianco & Blu
Valutazione clienti
Vantaggio Prime
Amazon Prime
Prezzo
29,99 EUR
Compralo su Amazon
Anteprima
Aquarium Lighting Luce di Pesce Drago Illuminazione per Acquario...
Nome
Aquarium Lighting Luce di Pesce Drago Illuminazione per Acquario…
Lunghezza tubo
71 cm
Lato lungo acquario
Fino a 100 cm
Colore
Bianco & Blu
Valutazione clienti
Vantaggio Prime
Amazon Prime
Prezzo
31,99 EUR
Compralo su Amazon
Anteprima
Aquarium Lighting Luce di Pesce Drago Illuminazione per Acquario...
Nome
Aquarium Lighting Luce di Pesce Drago Illuminazione per Acquario…
Lunghezza tubo
92 cm
Lato lungo acquario
Fino a 120 cm
Colore
Bianco & Blu
Valutazione clienti
Vantaggio Prime
Amazon Prime
Prezzo
33,99 EUR
Compralo su Amazon

Un ultimo suggerimento per quanto riguarda l’arredamento. 

Per aggiungere conforto ai ragazzacci e un effetto di profondità all’acquario copri con un pannello scuro il vetro frontale.

Ancora meglio, il poster 3D della Juwel.

La foto non gli rende giustizia ma dal vivo l’effetto visivo è straordinario e, a differenza dei costosissimi sfondi in resina, non toglie spazio per il nuoto.

9. Sabbia fine per un Ciclide che ama scavare

Su YouTube ci sono tanti video con delle riprese subacquee che mostrano quanto sia fine il fondo del lago Malawi.

Il nostro Ciclide africano, per esprime una caratteristica fondamentale, ha ti richiede  un riproduzione simile di questo substrato.

Infatti, questo pesce ama scavare e lo fa per due motivi fondamentali:

  1. Cercare cibo
  2. Formarsi una tana tra il fondo e le rocce

Quindi, è importantissimo utilizzare una sabbia molto fine che non superi la granulometria di 1 mm.

10. La scala gerarchica nella comunità

Pesci Malawi in acquario
Una comunità Malawi stabilizzata

Come imparerai presto ad apprezzare, il Ciclide del Malawi è un pesce dal comportamento interessantissimo del quale è impossibile stancarsi.

Questa caratteristica passa anche dalla sua capacità di formare una scala gerarchica ben definita all’interno del tuo acquario.

In un nuovo acquario di Ciclidi adulti, potrai facilmente individuare il capo che non viene inseguito da nessuno ma che insegue tutti, il numero 2 che insegue tutti tranne il capo, il numero 3 che insegue tutti tranne il capo e il numero 2 e così via.

All’ultimo gradino di questa scala gerarchica ci sarà un pesce inseguito da tutti e che potrebbe nascondersi e isolarsi.

Generalmente si tratta di una normale fase transitoria della comunità e, una volta che la gerarchia sarà ben definita, le cose tenderanno a sistemarsi da sole.

Tuttavia, fai attenzione che la cosa non degeneri ed eventualmente prendi in considerazione l’idea di intervenire.

11. Inserimento di un nuovo pesce del Malawi in acquario

Hai visto un nuovo pesce del Malawi che vuoi aggiungere nel tuo acquario?

Bene, ma evita di inserire soltanto lui, lo metteresti in serio pericolo.

Non avendo ancora una posizione nella scala gerarchica, rischia di essere inseguito e morso dagli altri pesci che sentiranno minacciata la propria posizione. 

L’ideale sarebbe aggiungere da tre a cinque pesci alla volta in modo da distribuire l’aggressività e permettere ai nuovi ragazzacci di trovare il loro posto nella comunità.

A ogni modo, quando inserisci nuovi pesci fallo la sera seguendo questi tre passi:

  1. Cambia, per quanto possibile, il layout dell’acquario
  2. Metti un po’ di mangime 
  3. Libera i pesci e lasciali al buio fino all’indomani 

Se proprio sei costretto a inserire un solo Ciclide guarda il video che segue. Apprenderai un tecnica che ho ideato per ovviare a questo problema.

Consiglio bonus

Prima di salutarti, voglio lasciarti un bonus per essere arrivato fino a qui che ti toglierà una grande preoccupazione.

Durante la tua avventura con questi ragazzacci potrebbe capitarti un Ciclide del Malawi bello e maledetto.

Infatti, sarà quello con i colori più vivi ma anche il più prepotente che se ne va in giro a mordere pinne costringendo gli altri pesci a starsene rintanati. 

Penserai che l’unica soluzione è quella di cederlo e rinunciare al tuo pesce del Malawi per sempre.

Ed è qui che potrai fruttare il bonus.

Fai così:

  1. Isola il prepotente in un piccolo acquario per un paio di settimane in modo che dimentichi tutto della vasca di provenienza. Nel frattempo emergerà un nuovo capo e una nuova struttura sociale nell’acquario principale
  2. Passate le 2 settimane fallo tornare con gli altri

Come abbiamo visto, gli altri pesci lo attaccheranno per difendere la nuova posizione acquisita.

Anche se il Ciclide tornato è uno tosto, non riuscirà a tenere a bada tutti quanti e acquisirà una posizione gerarchica intermedia con un nuovo boss che aiuterà la comunità a tenerlo sotto controllo.

È un sistema che ha il 50% di riuscita, forse non è molto ma è l’unico modo per cercare di non rinunciare al tuo Ciclide del Malawi preferito!

Una delle trappole per pesci acquario per catturare il Ciclide Africani Mbuna
Ciclide Malawi isolato

Pesce Malawi: Conclusione

Spero che questa guida sul Ciclide del Malawi ti abbia fornito le informazioni necessarie per gestire con successo questi affascinanti pesci nel tuo acquario.

Ricorda l’importanza di comprendere le differenze tra i gruppi Mbuna e Haps, evitando di mescolarli per garantire il benessere di entrambi, e la cruciale scelta delle specie, considerando la grande varietà presente nel lago Malawi.

Pseudotropheus acei Luwala
Pseudotropheus acei Luwala

La cura della temperatura, del pH, la scelta del substrato e il corretto arredamento dell’acquario sono elementi chiave per mantenere questi pesci in salute.

Inoltre, investire in un acquario sufficientemente grande, con una potente filtrazione, è fondamentale per evitare problemi e favorire il loro comportamento naturale e la riproduzione.

Infine, ho condiviso com te un consiglio bonus per gestire i casi di prepotenza all’interno del gruppo e non essere costretto a rinunciare al tuo Ciclide del Malawi preferito. 

Metti in pratica i consigli che hai letto e vedrai quanto sarà appassionante e gratificante la tua esperienza con questi splendidi ragazzacci.

Buona passione e a presto!

CONDIVIDI IL POST

POST CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ciclidi e Assistenza Differenti per  Passione!

Aiuto personalizzato pre e post acquisto

Video, foto, schede e approfondimenti

Consulenza privata 1 a 1

Per un aiuto personalizzato, ti consiglio di dare un’occhiata al mio servizio di consulenze private 1 a 1.
Un ottimo modo per ottenere subito risposte dirette alle domande per il tuo caso specifico.

Se hai problemi non lasceremo nulla di intentato e ci assicureremo di fornire le soluzione alla tua preoccupazione.

Se stai iniziando da zero creeremo insieme un acquario bello e armonioso prevenendo ogni grattacapo futuro.

Con la fotocamera potrai mostrarmi il tuo acquario, l’attrezzatura o i pesci specifici che potrebbero causarti problemi o potrebbero averne.
In più, potrò mostrarti le mie vasche per rendere più semplici le istruzioni che ti darò.

Online, come in questo sito e tutti i canali social di Cichlidream, puoi imparare tutto da solo e GRATIS!
Ma a volte la comunicazione 1 a 1 può essere molto più chiara, precisa e veloce per le tue domande più specifiche.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

Il guadagno che posso ricevere dagli acquisti idonei da Amazon in qualità di Affiliato non influisce sul prezzo del prodotto.

TRASFORMA IL TUO ACQUARIO IN UN ANGOLO DI PARADISO

Ti invierò la guida direttamente al tuo indirizzo email. Inseriscilo qui sotto e accedi alla guida.