Trappole per pesci in acquario: scegli come catturare il tuo pinnuto

Puoi comprare pesci d'acquario siti online, shop e acquisti

Vuoi conoscere la trappola per pesci in acquario adatta alla tua specifica situazione?

Allora sei nel posto giusto!

Leggi questa guida e saprai come catturare il tuo amico pinnuto senza dover smantellare l’arredo della vasca.

Sono diversi i motivi per cui potresti avere questa necessità:

  • regolare la sex ratio
  • limitare la sovrappopolazione
  • effettuare un cambio di specie
  • isolare o cedere un esemplare violento
  • eliminare incompatibilità caratteriale, alimentari o di specie
  • prendere una femmina incubante
  • curare le malattie dei pesci d’acquario
  • ecc. ecc.
 

Qualunque sia la tua situazione, la lettura di questa guida ti fornirà spunti e idee, per riuscire a mettere il pescetto nel retino

Leggi tutto d’un fiato o clicca sul titolo della trappola che più ti ispira.

In ogni caso buona lettura e soprattutto, buona cattura!

Picture of Massimiliano Tavana
Massimiliano Tavana

Appassionato di acquariofilia

Fammi una domanda
Picture of Massimiliano Tavana
Massimiliano Tavana

Appassionato di acquariofilia

Fammi una domanda
Contenuti

Tutto ciò che ti serve per catturare i pesci in acquario e metterli facilmente in trappola

Prima di entrare nel dettaglio ti lascio la lista di tutto ciò che ti occorre per catturare i pesci in acquario.

Le tabs della Jbl che si attaccano al vetro (1) oltre a sfruttarli per mettere in trappola il pesce sono un ottimo alimento per tutti i pesci e ideali per i Ciclidi africani con dieta vegetariana come gli Mbuna.

Il cilindro costruito co la rete da giardino (2)  di cui ti parlo più avanti, ti tornerà utile per l’introduzione dei pesci territoriali. Ne parlo abbondantemente nella seconda Pinnetta di Sicurezza della Newsletter.

Puoi scegliere tra retini (3) di diverse dimensioni, fantastico quello telescopico (4).

La pompa di movimento (5) è indispensabile per ottimizzare l’ossigenazione dell’acqua e le due trappole commerciali (6 e 7) sono un’alternativa che potrebbero tornarti sempre utili.

L'anomala cattura di un pesce (Mbuna) in un acquario per Ciclidi africani senza nessuna trappola

Smantellare l’acquario non è mai piacevole e, senza delle buone trappole, ti sarai trovato anche tu a fare inutili tentativi con il retino che va a vuoto mentre il ‘simpatico’ pesce è già tra i nascondigli a farti marameo.

Ne so qualcosa! Provarci con i Ciclidi Africani Mbuna è una vera impresa.

Dei veri professionisti della presa in giro. Infatti riuscire a catturarli senza dover togliere tutte le rocce richiede una tattica sopraffina.

Maschio Alfa che guarda storto anche in camera
Lo sguardo di sfida del Maschio Alfa

L’unica eccezione che mi è capitata è stata con un Metriacliama Aurora Likoma. Non aveva paura di nulla, neanche del retino.

Era un boss duro con tutti e stava stressando in particolare la sua bella femminuccia.

Ciclidi Africani Mbuna e femmina sottomessi, occorrono trappole per pesci acquario
A sinistra la femmina di Aurora Likoma stressata

Tra gli innumerevoli tentativi  di ‘domarlo’ ci sono stati anche un paio di isolamenti (nella foto di apertura). Purtroppo tutti inutili e con grande rammarico sono stato costretto a cederlo.

La mia vasca aveva una popolazione troppo tenera per il suo carattere e ora, pur sempre in ottima forma, ha trovato pane per i suoi denti.

Ma cosa fare con i comuni pesci meno sfrontati?

Semplice: continuare a leggere!

Perché con queste trappole puoi catturare i pesci di ogni tipo di acquario?

I Ciclidi mi piacciono quasi tutti ma quelli che mi fanno battere il cuore più forte sono i Ciclidi africani. 
Tra questi amo riprodurre e accrescere, in modo più naturale e rispettoso possibile, gli Mbuna del lago Malawi. (Potrebbe interessarti leggere l’articolo che ti linko se stai prendendo in considerazione l’idea di volere acquistare online questi pesci d’acquario tropicale d’acqua dolce.)

Questo comporta dover isolare spesso la femmina incubante, un’impresa se non si toglie tutto l’arredo dell’acquario.

Una schiena non proprio performante e la fissazione per un allestimento dell’acquario d’acqua dolce il più fedele possibile alla realtà, mi hanno spinto alla realizzazione di questa guida. 

Chi lo sa, forse un giorno mi convertirò alle pur belle rocce sintetiche ma nel frattempo, l’uso di queste trappole, a volte in sinergia tra loro, mi è di notevole aiuto.

La buona notizia è che se funzionano con pesci così particolari, sono fiducioso per una agevole cattura in tutti gli acquari. 

Caro pesce ti riduco lo spazio in acquario e mi facilito la cattura

Rete per trappola per pesci acquario
Rete a maglie fine

L’ideale sarebbe predisporre al momento dell’ allestimento dell’acquario una zona adatta all’inserimento di una rete da giardino in plastica per isolare una parte dell’ acquario e ridurre lo spazio di fuga del pesce da catturare. Puoi comprarla in ferramenta o prenderla su Amazon.

Pesce intrappolato in una parte dell'acquario
Il pesce bloccato

In fase di allestimento del mio full Mbuna di Ciclidi africani avevo predisposto un’area allo scopo con rocce più piccole dove poter inserire la rete senza difficoltà.

Se il pesce è già da quelle parti, basta inserire la rete e intrappolarlo. Altrimenti, dopo averla sistemata, si lascia un piccolo varco e, aiutandosi con i retini, si cerca di condurlo attraverso il passaggio. Appena si nasconde tra le rocce, si avvicina la rete al vetro chiudendo il passaggio. 

A questo punto il gioco è fatto! Si tolgono le rocce e lo si prende delicatamente con il retino. Potrebbe anche essere comodo arrotolargli la rete intorno chiudendolo in un cilindro.

Certo, non sempre è così semplice e la sfida potrebbe essere più impegnativa.

Ma niente paura, sto per fornirti un bel po’ di frecce per il tuo arco.

Con un po’ di strategia e l’aiuto delle trappole che stiamo per vedere, alla fine il risultato lo portiamo a casa!

La trappola notturna per catturare i pesci in acquario

Vuoi un paio di minuti in cui i pesci sono quasi immobili? Allora la cattura notturna fa per te. 

E’ vero, non avrai molto tempo, ma se predisponi tutto prima di mettere i pesci a nanna dovrebbe bastare:

  1. Togli o alza il coperchio dell’acquario
  2. Lascia a portata di mano due retini (uno grande e l’altro più maneggevole) e un tubicino di gomma che potrebbe tornare utile
  3. Cerca di individuare la zona in cui generalmente va a riposare il pinnuto
  4. Lascia la stanza nel buio assoluto


Dopo un paio di ore dovrebbero dormire profondamente. Bene, è il momento di far
scattare la trappola:

  1. Accendi direttamente le luci dell’acquario; l’illuminazione improvvisa li stordirà ulteriormente
  2. Usa il retino più piccolo per farlo spostare dalla tana.
  3. Se non c’è spazio, soffia nel tubicino: le bolle potrebbero disturbarlo fino a farlo uscire allo scoperto
  4. Aiutati con il retino più piccolo per condurlo verso quello più grande

Trappola in compagnia: pizza, birra, acquario e pesce catturato col retino

Se l’acquario è molto grande e non ti è possibile isolare la zona d’azione, invita un amico, “armalo” di retino e fatti dare una mano. 

Facciamo due, meglio non lasciare nulla al caso con questi ragazzacci.

Quattro retini che collaborano tra loro possono essere molto utili per mettere in trappola un pesce ancora stordito dal sonno. Se hai bisogno di acquistarli ti propongo questi buoni retini che ho trovato su Amazon. Con un click scegli tra le varie misure senza impazzire in lunghe ricerche. 

Esiste anche un retino telescopico ottimo per raggiungere qualsiasi punto dell’acquario che potrebbe tornarti utile

Pizza e birra cosa c’entrano? Beh, intanto che i pesci si addormentano, offrire una cenetta al tuo amico che ti aiuta nella cattura, mi sembra il minimo!

Intrappola il pesce nella bottiglia di plastica modificata nell'acquario

E’ una sorta di nassa per pesci fatta in casa. 

A seconda della grandezza del pesce che devi catturare, puoi costruirla utilizzando una bottiglia di plastica delle dimensioni adeguate. La scelta che va dalla bottiglietta di mezzo litro al bidoncino di 5, se non allevi squali, dovrebbe bastare.

Nel caso vi entrino pesci non destinati alla cattura, liberali tempestivamente di volta in volta fino a quando quello giusto non si deciderà a farlo.

Questi i passaggi:

  1. Taglia la bottiglia in orizzontale. La parte superiore deve essere un po’ più corta. 
  2. Inserisci un sasso nella parte inferiore e chiudila con la parte superiore messa al contrario. L’imbuto permetterà l’ingresso ma non l’uscita.
  3. Metti il mangime nella trappola e immergila.
  4. Controlla di tanto in tanto l’acquario.

Devono rimanervi il meno possibile; stress e scarso ricircolo d’acqua, se perpetrati nel tempo, sono dannosi.

 
Una delle trappole per Ciclidi Africani Mbuna e altri pesci d'acquario costruita con una bottiglia di plastica
Un’idea presa dai pescatori
Pratica eventualmente dei fori per favorire il ricircolo.
Potresti anche legargli uno spago e tirare su la trappola al momento opportuno. 

Questa è la prima mossa che adotto con i Ciclidi africani. Spesso però da sola non è sufficiente per catturare i ‘tremendi’ Mbuna e allora bisogna usare gli altri pezzi della scacchiera.

In questo video, la femmina incubante (Cynotilapia red top Likoma) che dovevo catturare è l’unica a non cascare in trappola (ci finisce anche il suo maschietto) e, alla fine del video, si prende gioco di me.

Ma lavorando in sinergia con altre trappole e tecniche, alla fine, l’ho spuntata.

La pesciolina, in una delle vasche di 30 litri adibite allo scopo con tanti preziosi sassi, ha partorito in serenità tanti bellissimi avannotti. Questi ora stanno crescendo nel piccolo Malawi di 120 litri, sani e forti.

Immergi una caraffa di vetro nell'acquario per catturare il pesciolino

Una variante alla cattura appena vista è quella di immergere una caraffa di vetro nell’acquario.

Fai dei tentativi inserendo del mangime nella trappola; ottime le tabs che puoi attaccare al vetro.

In alternativa, non dovendoti preoccupare del ricircolo dell’acqua, potresti lasciarla lì sperando di trovare il pesce quando sarai nei paraggi. 

Bloccagli l’uscita dalla caraffa con un retino grande e tira su il ragazzaccio!

Cattura il pesce con la trappola del cilindro: ottimo per Ciclidi Africani Mbuna

Avvolgi la rete da giardino in plastica su se stessa così da formare un cilindro e chiudilo con delle fascette da elettricista.

Cilindro per catturare i pesci in acquario
Il nostro cilindro

Regolandoti con lo spazio libero che hai sul fondo dell’acquario, fallo con il raggio il più grande possibile per aumentare le probabilità di intrappolarlo.

Inserisci il cilindro verticalmente, bloccalo una decina di centimetri dal fondo con il magnete per pulire i vetri o incastralo in qualche modo, e lascialo li finché i pesci non si abituino alla sua presenza.
Tieniti pronto per abbassare il cilindro nel momento in cui passerà l’esemplare che devi catturare.

Ciclidi africani mbuna mangiano uno spiedino di zucchina sbollentata
Mbuna mangiano la zucchina sbollentata

L’esca che ti consiglio di usare è lo spiedino di verdura.

Ti basta infilare in uno stecchino da barbecue un pezzo di cetriolo oppure di zucca o zucchina sbollentate. Infilzalo nel fondo dell’acquario e aspetta che vadano a mangiare.

Può capitare che non ne siano particolarmente attratti. In questo caso un po’ di digiuno gli farà cambiare idea e ne beneficeranno anche per la salute.

A prescindere dalla trappola, la verdura fresca rinforza il sistema immunitario e migliora il funzionamento degli organi interni. 

Un Ciclide Africano Mbiuna in una delle trappole per pesci d'acquario, il cilindro
Otopharynx Big Spot Mpombo: preso! [Alessio Red Trabalzini]

Usando il classico mangime, potresti aver bisogno di spengere la pompa di movimento e filtro per evitare che questo si disperda.

Non riesci ai primi tentativi? Non ti accanire. Aspetta che si tranquillizzi, si abitui al cilindro e poi ritenta: sarai più fortunato! 

Trappola del retino alla parete dell'acquario

Spegni se necessario pompa di movimento e filtro. Metti del mangime nel retino e poggialo sulla parete frontale dell’acquario lasciando lo spazio dove si spera venga attratto il pesce da catturare.

Ciclidi Africani Mbuna si nutrono con tabs, utile esca per le trappole per pesci d'acquario
Mbuna affamati, come sempre! [Foto Elena Vescovi]

Potresti sfruttare la pompa di movimento direzionandola verso la trappola. In questo caso meglio usare  la verdura sbollentata vista nel paragrafo precedente o attaccare le tabs al vetro. Non si trovano facilmente ma su Amazon ci sono. Queste Wels Tabs sono ottime anche per gli Mbuna in quanto ricche di spirulina, alghe e altri vegetali.

A questo punto l’ultima arma da usare è l’indispensabile pazienza e, quando il pesce entra per mangiare, bloccalo tra  retino e vetro, portalo in superficie e, dopo averlo messo al sicuro, stappati la meritata birretta. 

Cattura del pesce in acquario con i due retini

Un retino grande e uno piccolo
Dimensione ideale dei retini

Una tecnica semplice che si può utilizzare con gli esemplari più sfrontati del tuo acquario

Devo dire che qualche Ciclide africano Mbuna sono riuscito a metterlo in trappola.

Metti il mangime come esca nel retino piccolo e stai pronto in agguato per catturare il pesce con il retino più grande.

Incubanti Mbuna e altri Ciclidi Africani: come catturarle con le trappole per pesci d'acquario

Prendere una femmina in attesa dei suoi piccoli con l’utilizzo delle trappole è sicuramente più complicato. 

Oltre a essere particolarmente timide e sospettose si riduce l’effetto esca. 

Anche se attratte dal cibo la furia dei compagni di vasca potrebbe complica ulteriormente la cattura.

Prendere i Ciclidi Africano Mbuna incubanti con le trappole per pesci acquario è più complicato
Chindongo Socolofi incubante

E allora come fare?

Alzata la soglia di pazienza e se il layout del tuo acquario lo permette, ti consiglio ridurre l’area d’azione come visto in precedenza

Aiutati anche con la Bottiglia di Platica e/o la Caraffa di Vetro. Potresti rivestire queste trappole con del nastro scuro per ispirargli l’intimità della tana e posizionala nei pressi del suo rifugio abituale.

Anche la pesca notturna potrebbe esserti d’aiuto.

A ogni modo preparati a una paziente sfida strategica.

Leggendo questa guida hai tutte le pedine per andare a dama con tutte le specie di pesci Cicldi allora potresti trovare utile e interessante leggere come avviene la riproduzione dei pesci Ciclidi del lago MalawiVolendo accrescere bene gli avannotti, ti consiglio di alimentarli con buon senso con i naupli di artemia salina schiudendo le uova in sicurezza per evitare che queste possano essere ingerite e ferire i piccoli pancini. Ci sono anche diversi mangimi per avannotti da integrare per fornire loro tutti i nutrienti di cui hanno bisogno

[Bonus]Il mio segreto in 5 rapidi passaggi per mettere in trappola e catturare la femmina incubante nell'acquario

Con la speranza che ti possa facilitare il compito, ti voglio schematizzare il metodo con cui sono riuscito a catturare diverse femmine Mbuna incubanti.
 
In un angolo del mio acquario ci sono solo rocce piccole che posso spostare con facilità in ogni momento.
E’ importante che ci siano perché l’intento è quello di spingere il pesce a cercarvi riparo.
 
Partendo da questa premessa diventa tutto più semplice e veloce metterle in trappola:
 
  1. Con il retino piccolo la faccio spostare nell’angolo predisposto

  2. Appena cerca riparo tra le piccole rocce isolo la zona con la rete da giardino 

  3. Formo un cilindro attorno a lei con la rete

  4. Tolgo i sassi all’interno del cilindro

  5. Cercando di procurargli meno stress possibile gli avvicino con calma il retino fino a quando vi entra praticamente da sola
 

A questo punto, sempre all’interno dell’acquario, è semplicissimo agevolare il pesce a passare dal retino al piccolo contenitore in plastica col quale la trasferisco nella vasca di accrescimento.

La futura mamma a questo punto avrà tutta la serenità per partorire.

Rocce sintetiche nell'acquario per alleggerire la cattura di pesci come Mbuna e altri Ciclidi africani

Nel caso volessi allestire la tua vasca di Ciclidi africani con le rocce sintetiche per acquario Malawi, la cattura, ne verrebbe, diciamo così, alleggerita. 

Pesci in un acquario
Il lavoro di un mio amico artigiano

Al momento il mio solaio continua a sostenere acquari per Mbuna allestiti esclusivamente con rocce naturali. Non escludo però in futuro di convertirmi; ci sono bravissimi artigiani che riproducono paesaggi subacquei dei grandi laghi africani, non solo realistici e funzionali, ma spesso bellissimi!

Dover smantellare un’opera d’arte del genere non è sicuramente piacevole. Ma se costretti a mettere in trappola il pesce nel nostro acquario, farlo con le rocce vere sarebbe sicuramente molto più faticoso.

Ciclidi o non Ciclidi, maneggiare con cura

Come i Ciclidi Africani Mbuna vanno tenuti nella mano
Non c’è bisogno di stringerlo [Foto Elena Vescovi]

Spero che tra le tecniche e le trappole viste in questa guida ci sia anche la tua soluzione per la cattura.

Ricordati di spostare il pesce in un contenitore con l’acqua dell’acquario.

Se dovrai impugnarlo fai sempre estrema attenzione a non stringerlo. Con movimenti delicati e confortanti avvolgilo nella mano bagnata per evitargli ustioni al muco.

Consiglio bonus

Tutte le tecniche viste diventano più efficaci una minore quantità di acqua in acquario.

Quindi, per mettere in trappola il tuo pesce, potrebbe aiutarti la lettura del post Come cambiare l’acqua dell’acquario facilmente.

Ci trovi anche un video che fa per te.

Conclusione sulle trappole per pesci in acqurio

La difficoltà di sfruttare al meglio le trappole per pesci d’acquario dipende principalmente da due fattori: l’arredo e il tipo di esemplare.

La presenza di rocce naturali e l’innata scaltrezza dei Ciclidi africani, Mbuna in primis, rendono questi pesci, tra i più difficili da catturare.

Questo è però un prezzo che pago volentieri, anzi è un ulteriore stimolo ad entrare sempre più in un mondo che non smette mai di affascinare e stupire.

Spero che tra le frecce raccolte in questa guida, ci sia quella che faccia al caso tuo.

Nel caso volessi realizzare qualcosa di più strutturato e impegnativo, ti consiglio il tutorial di Acquaportal oppure quello di Acquariofilia Facile.

Se invece non hai tempo per il fai da te, nella lista degli accessori utili alla cattura dei pesci in acquario trovi due ottime trappole commerciali. 

Condividiamo e interagiamo non solo con le trappole per pesci d'acquario

Perché hai o hai avuto necessità di isolare uno o più pesci? 

Qual è il metodo che più ti ispira?

Qual è la tua esperienza?

Fammi sapere se hai tua tecnica per mettere in trappola i pesci in acquario, se hai trovato errori, imperfezione o se non sei d’accordo su qualcosa.

Potrebbe interessarti un testo approfondito sui Ciclidi africani?

In italiano non mi sembra ci sia molto, tu cosa ne pensi?

Cosa ti piacerebbe trovarci e come preferiresti che fosse strutturato?

Qual è il problema più grande che vorresti risolvere o quali aspetti di questo fantastico mondo di piacerebbe approfondire?

Un suggerimento potrebbe spingermi ad avventurarmi in un lavoro faticoso ma affascinante. 

Fammi sapere cosa ne pensi nei commenti o scrivimi nei contatti.

Ho tanto da imparare e scoprire, tanto quanta è la voglia di continuare a farlo anche grazie a te.

Non ti fare sfuggire le soluzioni e i consigli delle Pinnette di Sicurezza, la Newsletter più pinnuta che ci sia e condividi il tuo acquario come gli altri amici di Cichlidream.

Ringraziamenti

Come posso non ringraziarti per aver avuto la pazienza di essere arrivato fino all’ultimo paragrafo?

Grazie!

A presto, buona passione e viva il mondo sommerso!

La mia firma

P.s
Può interessare a qualcuno di tua conoscenza?
Condividi con i pulsanti social qui sotto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ciclidi e Assistenza Differenti per  Passione!

Aiuto personalizzato pre e post acquisto

Video, foto, schede e approfondimenti

Consulenza privata 1 a 1

Per un aiuto personalizzato, ti consiglio di dare un’occhiata al mio servizio di consulenze private 1 a 1.
Un ottimo modo per ottenere subito risposte dirette alle domande per il tuo caso specifico.

Se hai problemi non lasceremo nulla di intentato e ci assicureremo di fornire le soluzione alla tua preoccupazione.

Se stai iniziando da zero creeremo insieme un acquario bello e armonioso prevenendo ogni grattacapo futuro.

Con la fotocamera potrai mostrarmi il tuo acquario, l’attrezzatura o i pesci specifici che potrebbero causarti problemi o potrebbero averne.
In più, potrò mostrarti le mie vasche per rendere più semplici le istruzioni che ti darò.

Online, come in questo sito e tutti i canali social di Cichlidream, puoi imparare tutto da solo e GRATIS!
Ma a volte la comunicazione 1 a 1 può essere molto più chiara, precisa e veloce per le tue domande più specifiche.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

Il guadagno che posso ricevere dagli acquisti idonei da Amazon in qualità di Affiliato non influisce sul prezzo del prodotto.

TRASFORMA IL TUO ACQUARIO IN UN ANGOLO DI PARADISO

Ti invierò la guida direttamente al tuo indirizzo email. Inseriscilo qui sotto e accedi alla guida.